Centro di accoglienza "San Pio da Pietrelcina" a Gimbi


Località: Gimbi

Zona: West Welega

Regione: Oromia

 

Contesto di riferimento

Nella zona di Gimbi l’estrema povertà e l’assenza di strutture socio-assistenziali e sanitarie in grado di rispondere ai bisogni primari della popolazione pesano ancor più gravemente rispetto ad altre aree del Paese raggiunte da interventi emergenziali o di cooperazione allo sviluppo. 
 

Sintesi del progetto

Su un’area di 30.000 m2 che il Governo etiope ha donato al Centro Aiuti per l’Etiopia, è stato sviluppato un progetto molto ambizioso che prevede la realizzazione di un centro accoglienza per bambini, un laboratorio di arti e mestieri e la coltivazione delle rimanenti superfici non edificate.

Il centro di accoglienza includerà gli alloggi per un centinaio di bambini disabili, un’aula scolastica e sala pc, un ambulatorio per visite mediche e attività di fisioterapia, un ufficio, una cucina, un refettorio, le camere per il personale e i locali di servizio alla struttura principale. É inoltre prevista la costruzione di dieci edifici (tukul), per gli ospiti e i volontari. 

I laboratori di arti e mestieri, consentiranno di ampliare le conoscenze e le capacità dei praticanti attraverso l’insegnamento di metodologie che rispettino appieno i saperi e le usanze della popolazione autoctona. Saranno un’opportunità di lavoro per fabbri, falegnami e meccanici.

La coltivazione del terreno fertile circostante agli edifici sarà destinata alla produzione di ortaggi, banane, mango, papaia, mais e caffè.

L’attività agricola offrirà lavoro a numerosi braccianti della zona che con la consulenza di un agronomo, svilupperanno e affineranno le loro tecniche di coltivazione e renderanno possibile un raccolto costante e sufficiente per il sostentamento del centro stesso nonché della popolazione locale.

L’apprendimento delle nuove tecniche ne favorirà l’impiego anche all’interno dei villaggi di provenienza incrementando la produttività a tutto vantaggio della popolazione locale.

A supporto dell’attività agricola verranno costruiti un deposito ed una cella frigorifera per la conservazione dei raccolti, un magazzino per gli attrezzi agricoli e un edificio per ospitare il personale.

A beneficio dell’intero centro verrà costruito un pozzo che alimenterà anche due fontane posizionate all’esterno, per consentire anche agli abitanti della zona un facile accesso all’acqua potabile.


Obiettivi

Il centro sarà in grado di assicurare assistenza, istruzione, formazione e cure medico-riabilitative a minori vulnerabili. Consentirà inoltre di porre le basi per uno sviluppo agricolo locale e offrirà un’opportunità di formazione professionale ai giovani.


Beneficiari

Minori in difficoltà, disabili o sieropositivi, contadini, ragazzi e ragazze. 


Costi del progetto 

La raccolta fondi è destinata a coprire i costi di realizzazione della struttura.

Per la tua donazione scegli una delle seguenti modalità di versamento, nella causale indica: “CENTRO di ACCOGLIENZA GIMBI”.
 

 

Ti ricordiamo che tutte le donazioni a favore del Centro Aiuti per l’Etiopia Onlus sono deducibili o detraibili.

Verifica in sede di dichiarazione dei redditi la normativa a te più favorevole e conserva le attestazioni di versamento per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.








 

 



 

Per visualizzare altre immagini clicca qui.

 

torna a inizio pagina  o  torna ai progetti