Micro imprenditoria famigliare

Località

Etiopia, tutto il territorio nazionale nei villaggi già interessati dal progetto di Adozione a Distanza

Contesto di riferimento

L’Etiopia è ancora oggi un Paese che presenta enormi divari socioeconomici tra le zone urbane e la campagna dove vive circa l’80% della popolazione. In queste aree il tasso di povertà è ancora drammaticamente elevato: le attività sono finalizzate alla semplice sussistenza e incapaci di generare reddito. La conseguenza è spesso l’impossibilità da parte delle famiglie di poter soddisfare i bisogni principali dei propri figli (mediamente 5), tra i quali l’alimentazione e l’istruzione, poiché prive dei mezzi per poter garantire una crescita sana ed equilibrata alla prole.

Sintesi del progetto

Il progetto “Micro imprenditoria famigliare” intende affrontare queste dinamiche e dotare la popolazione degli strumenti per realizzare una crescita economica consapevole, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile. Privilegiando inizialmente i nuclei familiari più poveri nei villaggi già interessati dal sostegno a distanza, il CAE intende incentivare le attività produttive delle singole famiglie attraverso l’erogazione, in un’unica soluzione, di una somma di denaro corrispondente a circa € 120 per nucleo.

Obiettivo generale

Slegare le famiglie dal semplice assistenzialismo top-down e accompagnarle in un percorso graduale che possa condurle all’autosufficienza.

Sarà di fondamentale importanza la consulenza fornita dalle amministrazioni locali che godono di una conoscenza approfondita del contesto e delle pratiche locali. Grazie alla loro collaborazione, sarà possibile per le famiglie intraprendere piccole attività in maniera sempre più consapevole, autonoma e sostenibile, nel totale rispetto delle loro tradizioni e del loro ambiente.

Obiettivo specifico

Incoraggiare le famiglie a investire la somma ricevuta in strumenti agricoli o bestiame che possano creare un piccolo indotto economico e diventare, con il tempo, una fonte di reddito e sicurezza economica per l’intero nucleo famigliare. Ad esempio, nel caso dell’acquisto di bestiame, esso può diventare fonte di sicurezza alimentare per la famiglia, mentre nel caso di attività agricole, una parte del raccolto può essere rivenduta sul mercato e generare reddito.

Beneficiari

Le famiglie più bisognose nei villaggi già interessati dal progetto di sostegno a distanza. Verrà data la precedenza a nuclei particolarmente numerosi, a famiglie con figli in condizioni di disabilità o affetti da malattie gravi, e alle famiglie con un solo genitore.

Costi del progetto

Con € 120 puoi aiutare un’intera famiglia bisognosa

 

Per la tua donazione scegli una delle seguenti modalità di versamento, nella causale indica: “MICRO IMPRENDITORIA FAMIGLIARE ”.
 

Ti ricordiamo che tutte le donazioni a favore del Centro Aiuti per l’Etiopia Onlus sono deducibili o detraibili.

Verifica in sede di dichiarazione dei redditi la normativa a te più favorevole e conserva le attestazioni di versamento per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.

 

 

 

 

 

torna a inizio pagina  o  torna ai progetti