• Pozzo ad Abuna

Località: Abuna
Zona: Hadiya
Regione: Regione delle Nazioni, Nazionalità e Popoli del Sud

Contesto di riferimento 

L'Etiopia è uno dei Paesi più poveri al mondo: le Nazioni Unite l’hanno collocata agli ultimi posti in molti ranking mondiali e spesso diritti umani come accesso all'acqua e all’istruzione vengono negati.

In aree rurali, come nella zona di Abuna, la disponibilità di acqua pulita e sicura è ancora troppo scarsa. Gli abitanti dei villaggi sono costretti ogni giorno a percorrere a piedi diversi chilometri per raggiungere fonti per lo più contaminate. Questo compito è spesso demandato a donne e bambini riducendo il tempo che potrebbero dedicare ad altre attività (la cura dei figli o andare a scuola). Ben più gravi i rischi per la salute legati all’utilizzo di acqua non potabile, contaminata da parassiti o insetti vettori di malattie. Colera, epatite, tifo e diarrea sono causa di mortalità infantile più di quanto lo siano Aids, malaria e tubercolosi messe assieme. L’assoluta necessità di garantire a questa comunità l’accesso a fonti di acqua pulita, si è concretizzata nel progetto “Pozzo Abuna”.

Ad Abuna si è inoltre deciso di intervenire anche su un altro fronte altrettanto importante: l’istruzione. Grazie al progetto “Scuola Abuna” i bambini potranno finalmente avere una scuola elementare.

Sintesi del progetto e obiettivi

Il progetto prevede la realizzazione di un pozzo dotato di una rete di distribuzione capillare in grado di soddisfare i bisogni di 12.000 persone. L’impianto raggiungerà una profondità tale da garantire la massima efficienza e una disponibilità costante di acqua.

In generale, affinché una comunità beneficiaria senta proprio un intervento, e non lo percepisca come imposto dall’alto da un ente esterno, ne assicuri la sostenibilità in termini di durata nel tempo e replicabilità, è necessario che partecipi, per quanto possibile, a tutte le fasi progettuali. Il progetto e le decisioni in itinere sono state condivise, oltre che con le autorità locali, con i beneficiari. La comunità di Abuna è stata coinvolta sin dalle prime fasi progettuali e la manodopera per la posa delle tubazioni della rete di distribuzione (circa 7/8 km) sarà selezionata sul posto. Inoltre, è prevista ampia attività di formazione sul campo in modo da consentire ai beneficiari stessi di occuparsi, nella fase successiva, della gestione e manutenzione del pozzo.

L’approvvigionamento da parte della comunità sarà reso possibile attraverso la realizzazione di 3 punti di distribuzione posti nei luoghi più abitati. Per la realizzazione degli stessi saranno utilizzati materiali acquistati localmente (cemento, sabbia, pietre, ghiaia). Ogni punto di distribuzione sarà dotato di 5 o 6 rubinetti da quali più persone potranno attingere l’acqua contemporaneamente. La valenza di questo progetto è duplice: non solo il nuovo sistema di approvvigionamento idrico sarà in grado di assicurare il diritto all’acqua all’intera comunità di Abuna, ma l'accesso ad acqua sicura e potabile rappresenta la condizione essenziale per la liberazione dalla povertà e dalle malattie.

Beneficiari

12.000 persone servite dal pozzo e dalla rete idrica

manodopera locale

Costi del progetto

Scavo pozzo: 78.125 euro
Rete di distribuzione (tubazioni, punti di distribuzione, etc.): 312.500 euro 
Totale progetto: 390.625 euro

Come aiutarci

Donazioni di qualsiasi importo sono un contributo fondamentale per la realizzazione del progetto. Per la tua donazione scegli una delle seguenti modalità di versamento e indica nella causale: “POZZO ABUNA”.

scarica la locandina

Ti ricordiamo che tutte le donazioni a favore del Centro Aiuti per l’Etiopia sono deducibili o detraibili. Verifica in sede di dichiarazione dei redditi la normativa a te più favorevole e conserva le attestazioni di versamento per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.

Torna ai progetti


 

 

 

 

Dona ora

Partecipa alla realizzazione delle nostre iniziative in Etiopia.
Sostieni i progetti del Centro Aiuti per l’Etiopia con la modalità che preferisci.

Ricorda che:

  1. Il tuo aiuto è ricompensato.
    Tutte le donazioni a favore del Centro Aiuti per l’Etiopia sono fiscalmente deducibili o detraibili.
    Verifica in sede di dichiarazione dei redditi la normativa a te più favorevole e conserva le attestazioni di versamento per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.
  2. Puoi sostenere un progetto specifico.
    Se desideri che la tua donazione sia destinata in particolare a un progetto, ricorda di indicarne il nome nella causale del versamento.
  3. Per adottare a distanza un bambino, visita l’apposita sezione, cliccando qui

A nome di chi ne beneficerà in Etiopia ti ringraziamo per il tuo prezioso contributo.

  • ONLINE con carta di credito, attraverso il servizio “dona ora” qua sotto.
  • BONIFICO su c/c bancario
    IBAN IT 94 P 03069 09606 10000 0121076
    BIC/SWIFT BCITITMM
    intestato a Centro Aiuti per l’Etiopia
  • BONIFICO su c/c postale
    IBAN: IT 95 U 07601 10100 0000 11730280
    BIC/SWIFT BPPIITRRXXX
    intestato a Centro Aiuti per l’Etiopia 
  • BOLLETTINO POSTALE
    n. 11730280
    intestato a Centro Aiuti per l’Etiopia
  • ASSEGNO intestato a Centro Aiuti per l’Etiopia da inviare in busta chiusa a: Centro Aiuti per l’Etiopia, Via Quarantadue Martiri 189 – 28924 Verbania (VB). Se lo desideri, allega i tuoi dati per poterti dare un riscontro.

Gentile donatore,
ti informiamo che la donazione effettuata attraverso il canale “Dona ora” di questa pagina del sito, comporta la trattenuta di una commissione da parte dell’intermediario bancario pari al 2,5% dell’importo che deciderai di versare. Pertanto la nostra Associazione beneficerà dell’importo decurtato di tale percentuale.
Qualora decidessi di utilizzare altre forme di versamento trovi le indicazioni per farlo nel box Tutti i metodi di pagamento.

Scegli il progetto e l'importo della donazione

,00 €

Inserisci i tuoi dati

Informativa ai sensi dell’Art 13 - Regolamento UE 2016/679
Centro Aiuti per l’Etiopia, Titolare del trattamento, con sede in Via Quarantadue Martiri 189, 28924 Verbania (VB), tratta i dati personali raccolti per l’esecuzione della richiesta di sostegno a distanza oppure per adempiere un obbligo legale e, in ogni caso, nel rispetto della normativa privacy di riferimento. I dati verranno trattati per tutta la durata del sostegno a distanza e anche successivamente, nei limiti necessari per l’espletamento di obblighi di legge e per finalità amministrative e contabili, anche quando li comunichiamo a terzi. Informazioni dettagliate, anche in ordine al Suo diritto di accesso e agli altri Suoi diritti, sono riportate nella nostra Privacy policy.

Manifestazione del consenso al trattamento di propri dati personali
La/il sottoscritta/o, presa visione dell’Informativa ricevuta ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679, presta a Centro Aiuti per l’Etiopia il proprio consenso esplicito:

  • alla comunicazione del proprio nominativo e indirizzo alla sede di Addis Abeba o di altre località etiopi del Centro Aiuti per l'Etiopia al solo fine di ricevere notizie e foto aggiornate relative al bambino adottato a distanza
  • all'utilizzo dell'indirizzo e-mail fornito al fine di ricevere informazioni relative ad eventi, progetti e nuove iniziative progetti del Centro Aiuti per l'Etiopia Onlus